Wednesday, September 18, 2019

Text_ Cecilia D’Ambrosio

Il mondo dell’Hair Fashion contemporaneo si rivolge a un pubblico variegato ed ha quindi la necessità di essere camaleontico, di assumere volti diversi. A differenza dei decenni passati, infatti, durante i quali potevamo stabilire tendenze ben definite, oggi anche per gli stilisti del capello la moda va in molteplici direzioni: le chiome sono corte, ma anche molto lunghe (solo se ben curate, però!) anche se il must assoluto sono le lunghezze medie ed è sufficiente dare un’occhiata alle photogallery dei red carpet per rendersene conto.

La parola magica è “bob”, o carré per i francesi, caschetto in Ita lia. Declinato in tante varianti, con una libertà che consente a tutte le fisionomie di trovare la giusta proporzione e di essere al tempo stesso di tendenza.

Di ritorno dalla Fashion Week di Milano – dove lavora per brand come Bikkembergs, Daniele Calcaterra, Daks e tanti altri – scopriamo cosa ci propone la moda per questo autunno-inverno con Cristian Sirabella, hair stylist e direttore artistico dell’affiatato Team di Picasso Hair & Beauty, indiscusso punto di riferimento per chi vuole prendersi cura della propria capigliatura ad Ischia.

La tendenza è ben sintonizzata su effetti di mosso naturale, lunghezze medie e tantissime onde, più un’interessantissima proposta di frangia dallo stilista Etro. “Ma a differenza di qualche anno fa, quando si preferivano teste dall’aspetto super pulito, i capelli assumono adesso una consistenza materica, salina e per ottenere questo risultato hanno un ruolo decisivo i prodotti per lo styling che devono essere leggeri ma dagli effetti ben precisi, e una presenza importante nei backstage è quella delle linee di R+Co, must anche per i Vip e gli stilisti più esigenti. Un ruolo di primaria importanza viene dato, inoltre, alle colorazioni, la cui qualità cresce sempre più, lasciando i capelli più morbidi e resistenti, per effetti cromatici decisi e meno sfumati rispetto al passato” – chiarisce Cristian. Insomma, più che mai il colore completa la forma, anche attingendo a nuance che non esistono nella gamma dei naturali, ritornano infatti i viola intensi, il color prugna, i moka sia chiari che scuri e i fluo. L’unica condizione vincolante è che il colore deve risultare compatto e deciso. Se si prediligono le tonalità scure, quelle comprese tra il castano profondo e il castano medio, il riferimento è il cioccolato fondente, pieno, con riflessi metallizzati. Per le chiome bionde il riferimento è l’ultra white, platino chiarissimo dai riflessi freddi nelle declinazioni beige, rose gold e grigio ghiaccio.

Sono colori difficili da ottenere e da mantenere, soprattutto sui capelli delle donne mediterranee: ma la linea di colori senza ammoniaca di Redken è ideata appositamente per ovviare a questo problema e garantire stabilità cromatica per lungo tempo – anche per chi lava la testa frequentemente. “A questo proposito, il mio prodotto preferito in questo periodo è Re.Store di Kevin Murphy – ci confida Cristian. E’ una maschera che si crede uno shampoo: deterge perfettamente i capelli sia secchi che grassi perché privo di solfati e non fa schiuma ma è sostanzialmente una maschera iper-nutriente!”.

Sulle passerelle è stato un tripudio di carré compatti, lisci e lucidi, con linee piene, per virare poi a tagli molto corti o fino a metà collo abbinati a una frangia cortissima nella proposta di Etro.

Le lunghezze poggiano sulle spalle, sigle e acronimi sono dappertutto: il BOB (caschetto) si allunga e diventa LOB, Long Bob, per movimentarsi in un WOB, Wave Bob, il carrè mosso e così via… Per lo styling ancora una volta gioca un ruolo decisivo il prodotto: l’effetto lucido quasi come se i capelli fossero di cristallo si ottiene con Shimmer Shine, un prodotto leggero di Kevin Murphy, con microparticelle che attivano la luce. Per l’effetto dei capelli mossi dalla brezza marina, con una sapidità delicata, ‘croccante’ come d’estate, ma non troppo, i migliori prodotti di styling sono firmati R+Co: “per le radici suggerisco la lozione volumizzante Dallas, invece sulle lunghezze amo il Sail, che regala un effetto salino soft, come dopo una giornata trascorsa in barca”. Un segreto? Invece della lacca, adoperate lo shampoo secco, il mio preferito è Death Valley, non lascia una patina bianca ed ha un profumo fantastico!”.

Come stabilire quindi lo stile perfetto? “Il segreto – sintetizza Cristian Sirabella – è la personalizzazione, in salone abbiamo un momento dedicato a chiarire qualsiasi dubbio per ogni servizio che si desidera effettuare, è la base di partenza di tutto e può durare pochi minuti oppure anche mezz’ora, ma è indispensabile sia per la cliente che per lo stilista. Nei nostri saloni la cliente è sempre informata preventivamente su tutto quello che farà, sulle tempistiche    e sui costi; senza soprese, è rilassata e si gode al cento per cento il tempo che le dedichiamo”. Un ambiente moderno, un team professionale e aggiornato su tagli, colori e tendenze, prodotti di altissimo livello: questa è la realtà di Picasso Hair&Beauty. E allora, che aspettiamo…?

Picasso Hair and Beauty Care

Via Ferrante d’Avalos 1 – piazza S. Girolamo, Ischia Tel. 081 993158

picassoparrucchieri.it – info@picassoparrucchieri.it       

Picasso Hair & Beauty