Wednesday, November 14, 2018

MIRAMARE E CASTELLO GLOBAL FILM & MUSIC FEST 2018

Text_ Cecilia D’Ambrosio  Photo_ Dayana Chiocca

Ancora una volta, dopo tante serate e notti indimenticabili sullo sfondo del Castello Aragonese, il Miramare e Castello si conferma location di grande fascino per le star del Global Film & Music Fest, edizione 2018. Arrivate numerose a festeggiare il cinema e la musica che fa cantare ed emoziona il mondo intero e che sono state protagoniste assolute sulle terrazze lambite dal mare che circondano questo magnifico cinque stelle, proprio alle porte del borgo di Ischia Ponte. Grazie all’atmosfera elegante e insieme informale creata con gusto sicuro dal padrone di casa, lo chef e manager Ciro Calise – che guida con successo la struttura insieme alla sua compagna di vita e di lavoro, Anna Olmo – attori, produttori, cantanti, accompagnati da Pascal Vicedomini, patron e ideatore di quella che è diventata la più importante festa del cinema e dello spettacolo internazionale d’estate, si sono fatti sedurre dalla bellezza dei luoghi e dalla ospitalità attenta. E nelle atmosfere mediterranee del Miramare e Castello si è lasciato trascinare dal piacere di cantare insieme per una delle esibizioni estemporanee che costituiscono uno dei momenti più attesi e insieme esclusivi nelle feste del Global, addirittura Quincy Jones, 85 anni, musicista, produttore, arrangiatore di successi planetari, ospite immenso di questa edizione, che ha ricevuto durante la serata il William Walton Legend Award. E che ha raccontato il suo prossimo progetto, American film: the black experience, cioè la storia del cinema made in USA visto dalla parte degli afroamericani, documentario che realizzerà insieme a Cheryl Boone Isaacs, produttrice, ex potentissima presidente degli Oscar e chairperson di questo Global Fest. Circondato da tanti amici e ammiratori Quincy Jones ha intonato We are the World uno dei suoi più celebri successi da produttore: nel coro c’erano anche le voci di Tony Renis, Matteo Garrone, reduce dalla Palma d’Oro all’ultimo festival di Cannes per il protagonista del suo Dogman Marcello Fonte, premiati entrambi come regista e attore dell’anno con i cavallucci d’argento icona del Global, e poi l’attrice romena Madalina Ghenea, Fausto Leali, Lily Collins, Nina Zilli…