Monday, October 19, 2020

Tourism- UN OASI DI PIACERE

17/2007

Photo: Archivio Solemar
Text: Lucia Elena Vuoso

 

Il sole e il mare sono i due elementi che, da sempre, contribuiscono a rendere la vacanza il periodo più bello dell’anno. Se poi il sole e il mare si armonizzano perfettamente con il relax, la bellezza, la vita mondana e soprattutto la qualità, allora le ferie ad Ischia saranno qualcosa di più che un semplice soggiorno, diventeranno un’esperienza unica, da ripetere ogni anno.
E quale luogo riesce a conciliare armonicamente tutte queste cose, se non l’Hotel Terme Solemar Beach and Beauty, che già nel nome contiene l’essenza stessa della vacanza?
Basti pensare alla concezione col quale è stato creato, nel 1964, cioè quella di albergo intelligente: il Solemar è una struttura tipicamente mediterranea, situata in una posizione assolutamente privilegiata in quanto è nel pieno centro di Ischia Porto, ma affaccia direttamente sul mare. La riservatezza è assicurata, poiché si scende sulla spiaggia tramite una scaletta interna all’albergo, ma è a due passi dalle boutiques più eleganti e dalla movida estiva dei locali del Corso e della Rive Droite.
La cosa che più colpisce, entrando, è l’atmosfera vivace che si respira: i colori scelti per l’arredamento sono nei toni caldi del giallo, verde, blu che, assieme al rosso delle miriadi di gerani che si affacciano dai balconi delle camere, comunicano allegria ed energia, e anche molta calma. Ma la carica positiva viene trasmessa soprattutto dall’accoglienza della famiglia Presutti e dalla filosofia che, fin dall’inizio, ha adottato per gestire al meglio l’albergo: l’essere sempre presenti, senza risultare invadenti, anticipando i bisogni di ogni singolo cliente, facendolo sentire come un gradito ospite di famiglia.
Tutto è supervisionato attentamente, dai dettagli nell’arredamento, che vengono costantemente cambiati per seguire le mode del momento, ai piatti che si preparano in cucina, ai trattamenti che si eseguono al Vitality Center, alla scelta del personale per il quale il criterio della gentilezza e della simpatia conta quanto la professionalità.
L’hotel si sviluppa su quattro piani, tre ospitano le settantotto stanze, molte delle quali con una splendida vista sul Golfo di Napoli, al piano terra, la hall, il bar, un salottino e, esternamente, due piscine termali e l’ingresso per la spiaggia privata: un angolo tranquillo riservato ai clienti dell’hotel, che possono accedervi direttamente, senza dover andare in strada e soprattutto senza caricarsi di borse, teli mare e vivande, poiché è già tutto lì, a portata di mano.
Il ristorante nelle tonalità pastello del rosa e del bianco, ha un’ampia sala coi tavoli e un enorme bancone dove, ogni sera, viene allestito un buffet a tema. C’è per esempio la serata a base di pesce, oppure quella di rosticceria, ma la più apprezzata è sicuramente la serata “rustica”, a base di prodotti tipici isolani. La domenica, poi, è dedicata alla cena a lume di candela, durante la quale gli ospiti possono mangiare accompagnati dalla chitarra e dalle canzoni dal vivo di Nick Pantalone, pietra miliare del folclore isolano.
Il Vitality Center è un capitolo a parte: una cascata artificiale e un ruscelletto di benefica acqua termale segnano il confine tra la vita quotidiana, gli impegni, il caos, e una nuova dimensione di purificazione e rigenerazione. Anche il Centro Benessere è costruito intorno alla filosofia dell’ospitalità da amici: “dovunque ho potuto dare un tocco gentile, armonico, l’ho fatto – dice Gloria Presutti – e ho cercato di rendere più accoglienti anche i luoghi adibiti alle inalazioni e alle cure vere e proprie, per riuscire a trasmettere un benessere globale, mentale oltre che fisico”.
Le stanze per i massaggi hanno ognuna un proprio nome, a secondo del trattamento che si svolge all’interno: per i massaggi tradizionali, eseguiti dai professionisti di stampo classico, c’è la stanza in stile romano, col dipinto di una Venere che sorge dalla acque; per trattamenti di impostazione orientale (l’ayurveda), c’è la stanza Jasmine, con il nome che evoca le Mille e una Notte, e un quadro di donne indiane che si bagnano al fiume; nella stanza Fior di Loto, col dipinto di gheishe giapponesi, vengono messe in pratica molte tecniche di quest’antica civiltà, e poi c’è la stanza con un grande futon e cuscini dai mille colori, nella quale vengono eseguiti lo shiatsu e tutti i massaggi vigorosi che vanno fatti a terra. Qui, a differenza delle altre sale adibite alle cure, dove sono diffuse costantemente melodie rilassanti e suoni della natura, durante i trattamenti si ascolta musica dal ritmo più veloce, che contribuisce a dare energia. Ci sono poi le stanze Venere e Apollo, dedicate ai trattamenti e alle cure estetiche di donne e uomini, e la sauna, ricoperta di piccoli tasselli iridescenti che, col vapore e la luce soffusa, creano mille giochi di colore; la doccia tropicale, la piscina idromassaggio, il bagno aromatico, un delizioso salottino dove si può bere una tisana, nell’attesa del proprio turno: nessuno dei cinque sensi è trascurato, e niente è lasciato al caso. Dopo un soggiorno al Solemar si rinasce e si è pronti a riaffrontare la vita di tutti i giorni, anche se, amati e coccolati così, la cosa più difficile è proprio andare via.

HOTEL SOLEMAR TERME BEACH & BEAUTY
Via Battistessa, 49 | 80077 Ischia Porto | tel. 081 991822
www.hotelsolemar.it | www.vitalitycenter.it | info@hotelsolemar.it