Saturday, September 22, 2018

UNO SU TUTTI IL PIATTO CHE MI HA SEDOTTO IL CORNETTO DEL GRAN CAFFE’ VITTORIA

LA NOSTRA FOODINFLUENCER CECILIA È SEMPRE IN GIRO ALLA RICERCA DI NUOVI SAPORI, DI ABBINAMENTI INSOLITI E DI CHEF CHE CATTURINO LA SUA ATTENZIONE (E IL SUO PALATO). E QUANDO PUNTA IL COLTELLO, È PERCHÉ HA SCELTO DI AFFONDARLO NEL PIATTO GIUSTO, QUELLO CHE SU TUTTI REPUTA ECCELLENTE E… ASSOLUTAMENTE DA PROVARE!

Il mitico cornetto all’ischitana nasce – grazie ad una felice intuizione – negli anni ’60 nel laboratorio della pasticceria di Emiddio Calise, e a lungo la ricetta resta segretissima ed unica. Con gli anni, tuttavia, alcuni maestri pasticceri si avvicendano nel grande laboratorio di Calise e iniziano a collaborare con altre aziende del settore, mentre la “casa madre” – visto il grandissimo successo – trasforma per approssimazioni successive il suo cornetto da lavorazione artigianale in preparazione semi-industriale. Si realizza un’apposita macchina (che provvede all’impasto, alla lavorazione ed alla farcitura) per fabbricarli in enormi quantità e successivamente vengono abbattuti sottovuoto per essere cotti, di volta in volta, al momento del consumo. Inevitabilmente, questa produzione in scala modifica il risultato finale, che resta pur sempre molto buono, e tuttavia diverso da quello originale. La tradizione viene, intanto, raccolta da alcuni laboratori dell’Isola, sui quali svetta nettamente il Gran Caffè Vittoria che, forte di una linea di pasticceria di alta qualità e soprattutto di una lavorazione ancora molto artigianale, riesce a garantire quelle caratteristiche di eccellenza che rendono il Cornetto all’Ischitana un dolce da prima colazione tra i più buoni al mondo! Qui il maestro pasticciere Salvatore Lo Gatto prepara un cornetto morbido e friabile allo stesso tempo, grazie a una lavorazione particolare. Egli usa, infatti, due diversi tipi di impasto, quello della pasta brioche, che conferisce sofficità e quello della pasta sfoglia, che è fragrante e sfogliato appunto. Ed in quest’ultimo viene inserita la giusta dose di burro: i due impasti nascono separatamente, poi si uniscono alternando gli strati. Infine, la farcitura, con crema pasticcera e amarena. In cottura si completa il capolavoro: la pasta sfoglia si scioglierà in bocca e la sua presenza conferirà leggerezza al dolce, in primo luogo nel senso di peso del prodotto finale e poi, naturalmente, anche al gusto l’alternarsi di consistenze rende il cornetto speciale – fino all’ultimo morso.

OBBLIGO O VERITA’?

Verità. Emblema per eccellenza del rituale mattutino della colazione italiana, in coppia con il cappuccino o il caffè, il cornetto, nella versione “all’ischitana” ha avuto un tale successo che oggi diversi bar napoletani lo imitano. Ma l’originale è un’altra esperienza…

Gran Caffè Vittoria – Corso Vittoria Colonna, 110 | Ischia

info 081 991649  – Fb: Gran Caffè Vittoria Ischia

Related Posts

UNO SU TUTTI IL PIATTO CHE MI HA SEDOTTO LA MONTANARA DE ‘O SFIZIO D’A NOTIZIA
DESPACITY
UNO SU TUTTI IL PIATTO CHE MI HA SEDOTTO “VIAGGIO A POZZUOLI TRA LE NUVOLE DI 10 DIEGO VITAGLIANO”