Tuesday, October 27, 2020

Wine- ANDAR PER CANTINE 2012

34/2012

Photo: Romolo Tavani
Text: Lucia Elena Vuoso

 

“Andar per Cantine”, scoprendo i simboli dell’ischitanità: il vino, la buona cucina e l’ospitalità. Tre giornate settembrine, organizzate nei minimi dettagli dalla Pro Loco Panza, durante le quali è possibile tornare indietro agli anni in cui Ischia era una grossa distesa di vigneti, i cui colori sgargianti erano interrotti solo dalle enormi cantine costruite in tufo verde, e carpire i segreti celati gelosamente dai viticoltori, degustando il dolce nettare dell’uva, assaggiando prodotti locali, passeggiando lungo cammini poco battuti, godendo l’aria fresca della sera e gli spettacoli folkloristici in piazze storiche ed anfiteatri naturali. Nata per cercare di far conoscere ai turisti l’animo profondo dell’isola e per sensibilizzare la popolazione residente sulle grandi potenzialità poco sfruttate che la natura offre, la manifestazione “Andar per Cantine”, che da subito ha avuto grande consenso, è giunta alla quinta edizione. Ogni giornata è una scoperta, ogni sera una festa. “I percorsi da visitare sono cinque – spiega Leonardo Polito, presidente della Pro Loco Panza – e ciascuno comprende la visita a cantine private e a storiche aziende vitivinicole quali Giardini Arimei, Pietratorcia, Casa D’Ambra. Ogni escursione dura circa quattro ore e si svolge in mattinata o nel primo pomeriggio”. Ed anche quest’anno l’associazione della frazione foriana, per la cifra simbolica di 7,00 euro, ha messo a disposizione di chi ha prenotato una navetta bus per facilitare gli spostamenti e i vignaioli hanno offerto stuzzichini e assaggi di prelibatezze dolci e salate, tutte rigorosamente biologiche e fatte in casa: pane e marmellata, bruschette preparate con pomodorini appena colti, olio extravergine d’oliva ischitano e basilico profumatissimo, insalata cafona con cipolle, patate e olive, e il tradizionale coniglio da fossa alla cacciatora. Assaggi di bontà paesane ma anche di cultura, poiché ci sono state visite guidate al Museo Archeologico di Villa Arbusto a Lacco Ameno per ammirare la famosa coppa di Nestore, ed escursioni nelle zone che conservano ancora intatte caratteristiche bucoliche, Fiaiano, Buonopane e Campagnano, alla scoperta delle antiche tecniche di panificazione e di produzione di salumi, degli allevamenti di conigli allo stato semibrado e di api, nonché le fasi di preparazione del miele e della cera. E dopo il tramonto del sole è stato possibile rilassarsi, partecipando a spettacoli canori e di cabaret. “Fino allo scorso anno – continua il signor Polito – abbiamo accolto artisti sia con spettacoli all’aperto che presso l’anfiteatro dei Giardini Arimei. Ma la novità di questa edizione, oltre ad aver ospitato lo spettacolo di Katia Ricciarelli, è stata che in ogni piazza dell’isola simultaneamente hanno avuto luogo performance di cantanti, attori, ballerini, scrittori, poeti, e la presenza di un sommelier nei negozi sponsor che ha coinvolto turisti e residenti nell’assaggio di vini locali, creando un vero e proprio circuito il cui denominatore comune è stata l’isola con le sue tipicità rurali”. E questa è solo una delle tante iniziative della Pro Loco Panza, fondazione senza scopo di lucro impegnata nella promozione turistica, nella tutela del territorio e nella valorizzazione delle peculiarità storiche, artistiche e culturali della frazione di Panza e dell’intera Ischia che grazie alla collaborazione dei 100 tesserati e la partecipazione attiva del direttivo – formato da 15 persone – è riuscita a ripristinare antichi sentieri, sacrificando ore del proprio tempo libero per restituire nuova vita a meravigliosi scorci della nostra isola. Il monte di Panza, le Fumarole, la Baia della Pelara, Montecorvo: sono solo alcune delle meravigliose escursioni che è possibile realizzare, con o senza guida turistica, grazie al lavoro ed alla dedizione dei volontari che hanno reso il selciato praticabile, potato i rovi e costruito scalini, facilitando la scoperta di questi luoghi ancora poco esplorati.

#andarpercantine #wine #ischia

« 1 di 14 »

Related Posts

LE PIZZERIE DA NON PERDERE
VALERIYA TROYATSKA
GLOBAL FILM & MUSIC FILM FESTIVAL: IL MITICO RANGIO FELLONE DEL GRAND HOTEL PUNTA MOLINO FA BALLARE LE STAR DI HOLLYWOOD