Tuesday, October 24, 2017

RISTORANTE PIZZERIA LA SCIANTOSA

CUCINA VARIEGATA, SIA DI MARE CHE DI TERRA, PER QUESTO LOCALE, SUL LUNGOMARE DI FORIO, CON UN’AMPIA SALA RICAVATA IN UN ANTICO RICOVERO DI PESCATORI.

Text_ Cecilia D’Ambrosio

Photo_ Riccardo Sepe Visconti

Bianco con tocchi di rosso per l’arredamento di questo ristorante pizzeria articolato in uno spazio esterno e in un’ampia sala che si apre sulla luce, magnifica in tutte le stagioni, che illumina il porto di Forio. Enzo Postiglione, il proprietario, segue in prima persona la cucina insieme allo chef Giovanni Sollo. Il menù è ricco di proposte all’insegna della migliore cucina partenopea, con tanto spazio al pescato del giorno, lavorato esclusivamente fresco, ma anche ai piatti di carne, molto presenti, con Chianina, filetti, grigliate, per chi li preferisce. Fra gli antipasti, carpacci, marinati, tartare come quella di tonno su fonduta di provola accompagnata da una salsa alla scarola, e ancora i saporiti bocconcini di ricciola avvolti in striscioline di pancetta su salsa di fagioli, aromatizzati al rosmarino, ma anche la julienne di calamari, zucchine, carote e finocchi, e il pignatiello, polipetti e cozze in una gustosa zuppa piccante il giusto in cui intingere crostini di pane, e non mancano le piccole fritture (crocchette, arancini, vegetali in pastella) nel caratteristico ‘cuoppo’. Nella carta dei primi, le gustose fettuccelle di pasta secca al nero di seppia, condite con un intingolo preparato con delicato pesce ghiaccio, mentre il risotto ai gamberoni è profumato con aceto balsamico allo zafferano. Da provare gli gnocchetti che prendono il nome dal locale, con peperoncini verdi, frutti di mare, pescespada, pecorino romano e parmigiano, ma anche i tradizionali scialatielli allo Scoglio, con seppie, cozze, vongole, gamberi, scampi. Spigola, orata, pezzogna, coccio, scorfano, astice sono solo alcune delle tante varietà di pesce che vengono proposte in diverse cotture, alla griglia, al forno con patate, all’acqua pazza. La cantina, oltra a dare spazio alle etichette isolane comprende vini campani e pugliesi.

E poi ci sono le pizze: la cottura avviene in uno speciale forno elettrico rotante, rivestito della tipica pietra adoperata nel forno a legna, che garantisce uniformità nella doratura del disco di pasta, farcito con una notevole varietà di condimenti. Oltre ai grandi classici, da provare la pizza Sciantosa con rucola, gamberetti, salsa rosa e julienne di limone e i golosi saltimbocca, riempiti con parmigiana, oppure salsiccia e friarielli, wurstel e patatine, mozzarella e pomodoro, da accompagnare anche con una fresca birra.

Trattoria La Sciantosa

via Marina, 30 – Porto di Forio

Info. 338. 331 2403

FB La Sciantosa