Tuesday, May 26, 2020

FORIO CAPITALE DELLA VELA

Barche a vela Forio
« 1 di 5 »

text_redazione Ischiacity

Punta a diventare una classica delle regate che aprono la stagione primaverile, ed è già fissato per il 15-17 aprile 2016 il prossimo appuntamento della Scheria Cup 24, di cui si è tenuta la prima edizione nelle acque intorno all’isola d’Ischia. La formula con cui è stata costruita è decisamente nuova: ideata, infatti, da Filippo D’Arrigo, velista napoletano istruttore federale, ischitano di adozione, in collaborazione con la Lega Navale ed il comune di Forio che ha ospitato le barche alla partenza e all’arrivo, ScheriaCup24 diversamente dalle usuali regate che consistono nel percorrere una distanza data nel tempo più breve, è imperniata su un tempo prestabilito, le 24 ore appunto, durante le quali gli equipaggi sono impegnati a percorrere il maggior numero possibile di miglia marine, eseguendo più volte il periplo dell’isola d’Ischia. Si tratta di una gara ibrida, abbastanza lunga e al contempo tecnica, perché la presenza di un’isola, soprattutto alta com’è Ischia, influenza i venti e crea turbolenze che rendono la circumnavigazione complessa e quindi è richiesta molta tattica. Ciò la rende una competizione interessante per i professionisti ma perfetta per i neofiti, che possono gareggiare in tutta sicurezza, vicino alla costa e con 5 porti sul percorso. In primavera, l’isola offre un volto molto bello: colori stupendi, niente barche a motore, vento e clima ideali, porti a disposizione. Difatti, nelle intenzioni degli organizzatori e del comune di Forio che con il sindaco Francesco Del Deo ed Enzo Rando, appassionato velista, ha fortemente sostenuto l’idea e la sua realizzazione, c’è anche il progetto di riuscire, consolidando l’appuntamento con Scheria Cup 24 e sviluppando il necessario know-how organizzativo, a dare un contributo reale alle strategie di destagionalizzazione del turismo, facendo di Ischia, ben attrezzata dal punto di vista della capacità ricettiva e dei porti, un punto di riferimento per un turismo attento a eventi di spessore e di ottima sostenibilità ambientale, come sono quelli legati al mare. La prima edizione se l’è aggiudicata il First 40 dell’armatore Pippo Osci della LNI di Pozzuoli con 89 miglia nautiche percorse: ha conquistato, infatti, il trofeo challenger come primo classificato in over all, il premio per aver percorso più miglia nautiche e per il giro più veloce. In classe ORC B ha vinto “Duffy”, il Doufur 34 di Enrico Calvi della LNI di Pozzuoli e in Libera A “ Zitti Tutti”, l’Oceanis 46 di Luca Carafa.

 

forio_1

I vincitori della prima edizione di Scheria Cup 24

I vincitori della prima edizione di Scheria Cup 24

forio_3

Un momento della premiazione con il sindaco di Forio Francesco Del Deo e fra gli altri, Vincenzo Rando, componente del team dell’organizzazione e Giovannangelo De Angelis.

Un momento della premiazione con il sindaco di Forio Francesco Del Deo e fra gli altri, Vincenzo Rando, componente del team dell’organizzazione e Giovannangelo De Angelis.

forio_5

#sport #sea #forio #barcheavela

Related Posts

GIARDINI RAVINO
CICLI SCOTTO: IL MONDO VISTO DA UNA BICICLETTA
Tradition- LA FESTA DI SAN VITO