Wednesday, June 19, 2024

Cover- FRANCESCO POZZESSERE

n.12/2007

« 1 di 9 »

Photo: Riccardo Sepe Visconti
Text: Rossella Pero
Models: Francesco Pozzessere
Dress Man: Lambitelli Uomo
Jewellery: Gioielleria Bottiglieri
MakeUp: Nancy Tortora
Hair: Cristian Sirabella

 

Al mondo d’oggi la televisione è diventata senza dubbio il modo migliore per mostrarsi e vivere un’esperienza speciale. I sentimenti sono spesso portati in primo piano in molti programmi: ma saranno veri? Abbiamo incontrato Francesco Pozzessere, un ragazzo ventottenne trapiantato ad Ischia che a “Uomini e Donne” ha trovato l’amore. Un po’ per curiosità, un po’ per testare la realtà della sua esperienza, gli abbiamo posto tante domande e lui, alto, abbronzato, giubbino di pelle e capelli sempre in ordine, ci ha risposto tranquillo e divertito. Un ragazzo alla mano come tanti, che ha scelto di sperimentare un pezzetto della sua vita, senza uscirne ‘montato’ ma arricchito per tanti versi e, soprattutto, con un nuovo nome scritto sul cuore. Un’intervista particolare anche per me, perché è sempre strano seguire una storia televisiva e poi ritrovarti faccia a faccia con il protagonista che ride e fa battute, simpatico ma permaloso – come egli stesso si è definito – con molti sogni e progetti che ci racconta tutto d’un fiato. Un ragazzo che non si ritiene timido e resta sempre coi piedi per terra, ancorato al suo lavoro e alle sue certezze anziché intraprendere le strade effimere che un’esperienza televisiva come la sua potrebbe aprirgli.

Perché hai deciso di partecipare a “Uomini e Donne”?
Perché era un gioco, una cosa simpatica da provare, per la curiosità di vedere come funziona la televisione anche se il programma come spettatore lo seguivo poco.
Qualcuno ti ha spinto a farlo?
Molte persone me l’avevano suggerito, poi ho incontrato un fotografo, Pepito Torres, che mi ha convinto, dicendomi di provare un’esperienza diversa, anche per capire se poteva interessarmi quel mondo.
Come si svolgono i provini?
Telefoni o vai in internet al sito.
Ti hanno dato istruzioni particolari?
No, ci hanno solamente chiesto di dire sempre tutto quello che pensavamo tranquillamente, poi avevamo carta bianca su tutto.
Ti sei presentato come corteggiatore o come tronista?
Sono andato per corteggiare, anche se nella vita non ci sono molto portato.
Com’è Maria De Filippi?
Non saprei dirlo. Le abbiamo parlato solo due minuti dopo la scelta; ci ha fatto gli auguri ed è andata via.
Che emozione hai provato al primo ingresso nello studio?
Ho fatto una considerazione: da casa guardavo i ragazzi e mi dicevo “mai nella vita” e invece poi mi sono detto “guarda dove sto!”.
Perché pensavi di non essere adatto?
Perché non credevo che il meccanismo del gioco fosse vero.
Ti sei ricreduto?
Sì, se devo giudicare dalla mia storia, ma altre, come quella di Paola e Salvatore, per me sono finte.
Guardavi il programma? Lo guardi ancora?
Guardavo solo le mie puntate, è molto strano rivedersi. Adesso poco perché mi dà ancora più fastidio sentire le donne che litigano e si minacciano fra loro.
Hai conosciuto gli altri tronisti? Chi ti sembra più sincero?
Che bella domanda… forse Glauco.
Quanti vanno solo per apparire?
Tutti, perché si parte con quell’idea e poi magari succede che ti innamori davvero.
Pensi che Iola fosse veramente interessata a te o era solo una finzione?
Fingeva per dare interesse al suo trono e avere visibilità, distruggendo l’unica storia vera che stava nascendo.
Quale trono ti piace di più e quale di meno?
Nessuno, sono tutti noiosi ma il peggiore è quello di Alessandro e Fefè perché non sanno neanche parlare l’italiano. E poi le ragazze mi sembrano brutte.
C’è qualcosa del programma che non ti è piaciuto?
All’inizio, il fatto che fosse molto difficile riuscire a parlare, infatti Flora non conosceva neppure il mio nome fino alla quarta puntata.
Cosa ti è piaciuto di più, invece?
La velocità con cui organizzavano le esterne: hanno una professionalità incredibile.
Cosa hai provato vedendo Flora?
Eravamo tutti e due completamente storditi dalla situazione quindi lì per lì non ci ho capito niente, anche perché non ero andato con l’idea di trovarmi una ragazza.
La conoscevi già di persona o avevi seguito la storia del “Grande Fratello”?
Sapevo solamente che era l’ex ragazza di Filippo (ndr: uno dei partecipanti alla scorsa edizione del GF) ma non conoscevo tutta la loro vicenda ed è stato meglio così, perché con il mio carattere mi avrebbe dato molto fastidio.
Cosa pensi del comportamento che ha avuto il suo ex Filippo?
Solitamente è già brutto sapere che una persona ti ha tradito ma addirittura vederlo in TV credo sia terribile.
Perché l’ultima puntata è stata così agitata?
Flora quel giorno non voleva scegliere e io mi ero stufato: ero stanco di andare avanti e indietro e poi pensavo di averle dimostrato di provare dei sentimenti nei suoi confronti: credevo che mi stesse prendendo in giro. Solo adesso so che era rimasta molto scottata dalla storia con Filippo ed avendo dei valori non voleva lasciarsi andare ancora, ma in quel momento ero proprio esasperato.
Speravi che ti scegliesse?
No, io desideravo solo che prendesse una decisione, ha fatto giusto in tempo perché stavo per lasciare lo studio.
Hai mai pensato di rinunciare a corteggiarla?
Nelle ultime puntate sì, perché ero molto stanco.
Perché hai scelto di rimanere?
Proprio perché provavo un sentimento forte.
In che momento hai sentito che la voglia di giocare stava lasciando il posto a questo sentimento?
Dopo l’esterna in cui abbiamo fatto un dolce con la panna e si è scherzato molto; da quel giorno è scattato un qualcosa in più.
Come è stato il momento della scelta?
Molto bello ed emozionante: è stata la prima volta in cui ho capito il forte sentimento che lei provava per me.
A parte Flora, con il senno di poi, lo rifaresti?
Sicuramente.
Sei innamorato di lei? State ancora insieme?
È presto per dirlo, comunque stiamo insieme e siamo molto felici anche se riusciamo a vederci al massimo due giorni a settimana.
Vai tu a Roma o viene lei qua?
Ci alterniamo anche se a lei fa molto piacere venire qui perché le piace molto Ischia ed ha una gran voglia di vederla d’estate.
Come mai non avete fatto il viaggio che conclude il trono?
Non ci hanno chiamato e noi non ci siamo neanche interessati più di tanto perché preferivamo stare soli.
Se non ti avesse scelto avresti accettato il trono?
Penso di sì.
Che effetto fa conoscere una persona sotto l’occhio delle telecamere?
All’inizio è bello, ma alla lunga ti stanca perché cresce la voglia di conoscere veramente l’altro e le telecamere non lo permettono.
Quanto pensi vi abbiano frenato?
Tanto, perché non riesci ad essere veramente te stesso e infatti dopo la scelta ho scoperto in lei un nuovo mondo.
Quanta popolarità hai acquisito qui ad Ischia grazie alla tua partecipazione a “Uomini e donne”?
Quel che basta per essere riconosciuto per strada. Magari prima passavo tranquillamente mentre adesso mi sento comunque osservato e a volte sento bisbigliare “ehi, guarda è passato Francesco…”.
Quanto ti fa piacere e quanto ti mette a disagio?
Mi fa solo piacere.
C’è chi ti prende un po’ in giro?
Sì, un po’, specialmente chi c’è rimasto male che sia arrivato fino alla fine. Purtroppo ci sono persone stupidamente invidiose, mentre io sono sempre il solito Francesco.
Ti piacerebbe entrare nel mondo dello spettacolo?
Sì, mi sarebbe piaciuto fare il cantante, il ballerino o l’attore, ma come a tutti, non in modo concreto, anzi da piccolo sognavo la carriera sportiva nel basket, non ci ho mai provato però, mi appariva una meta irraggiungibile.
Se il regista della soap “Centovetrine” ti dicesse “Francesco, vieni a lavorare per noi”, accetteresti?
Ma a pulirle, dici? A parte gli scherzi accetterei.
Dove ti vedi tra dieci anni?
Beh, ne avrò trentotto quindi spero a casa con una bella famiglia.
Quanto vorresti che durasse con Flora?
Tanto, anche perché ormai non sono più un ragazzino.
La sposeresti un giorno?
Lei con i bambini è molto portata, ma è presto per dirlo, se la nostra storia continuasse forse sì.
Hai avuto una storia importante con una ragazza di Ischia finita poco prima della trasmissione. Hai partecipato anche per ripicca?
No, proprio no.
Che effetto ti fa adesso incontrarla per strada?
Mi fa piacere perché le voglio bene ma la nostra storia è finita.
Si dice che lei abbia reagito molto male al trono e alla scelta; cosa ne pensi?
Mi dispiace per lei, anche perché è cambiata nei miei confronti, ma penso sia normale.
Cosa cambieresti della tua vita?
Sicuramente il mio conto in banca.
Del tuo fisico?
Niente. Mi piaccio abbastanza.
Cosa manca nella tua vita?
I soldi per comprarmi una casetta, magari ad Ischia sul mare, visto che sto qui da cinque anni e mezzo e mi trovo molto bene, anche se talvolta mi pesa un po’ la chiusura della gente.
Qual è la tua scala dei valori?
Amore, amicizia, famiglia e quel che basta per star bene.

#cover #beautiful #cute #shopping #fashion

Related Posts

Alina Monti per Micki boutique
VALERIYA TROYATSKA
IL FENOMENO NERONE DONNA