Tuesday, July 23, 2019

ISCHIA GLOBAL 2016: HOTEL MIRAMARE E CASTELLO

Un trionfo. Di sapori, musica, celebrità provenienti da tutto il mondo. Il 13 luglio, il Global Film & Music Fest, la kermesse ideata da Pascal Vicedomini e promossa dal presidente dell’Accademia Internazionale Arte Ischia, Giancarlo Carriero, ha srotolato il suo lunghissimo red carpet in una location da mille e una notte a cinque stelle: l’Hotel Miramare e Castello. Incastonato in uno degli scenari più suggestivi dell’isola, la storica struttura gestita dalla coppia Ciro Calise e Anna Olmo ha tutto quello che una serata perfetta richiede: il mare ai suoi piedi, il Castello Aragonese di fronte, il borgo dei pescatori che saluta l’arrivo delle star di casa nostra e di quelle d’oltreoceano, per una notte non più irraggiungibili. Due premi Oscar sono seduti allo stesso tavolo, Danny DeVito e Tim Robbins; lo sceneggiatore premio Oscar di Rain Man, Barry Morrow si perde nel percorso gastronomico, delicato, gustoso, speciale, insieme all’attivista per i diritti umani Kerry Kennedy, settima figlia di Bob Kennedy. C’è chi viene da due costellazioni opposte: la passionale Romania di Madalina Ghenea, l’algida Inghilterra di Jeremy Irons. E c’è un simposio incredibile di stelle italiane: Aurelio De Laurentiis, Riccardo Scamarcio, Pappi Corsicato, Valeria Marini, Franco Nero, Tony Renis, Luca Bianchini, Valentina Reggio… Poi la festa si sposta sulla spiaggia. Sul palco, i rapper Clementino, Lucariello ed Enzo Dong si scatenano col freestyle e omaggiano Fabrizio De Andrè, cantando “Don Raffaè” insieme al figlio Cristiano. Le sonorità rap si mescolano alle note del piano di Agostino Penna e al basso di Edoardo Ferragamo, nipote del celebre stilista. Sul palco ballano anche i premiati con i cavallucci marini dell’Ischia Legend Award: Barry Morrow («Quando si accoppiano, i cavallucci marini restano insieme per tutta la vita, proprio come me e mia moglie, che siamo sposati da 47 anni»); Marco Ponti, che invita ad andare a vedere – quando uscirà – il suo prossimo film “La cena di Natale” e manda un saluto caloroso alla Puglia; il talento argentino Lola Ponce, volto e voce di Esmeralda nel Notre-Dame di Cocciante; Cosimo Alemà, regista di “Zeta” («in questo bellissimo festival vengono date grandissime opportunità ai giovani»); Massimo Gaudioso, insignito di tantissimi premi importanti per la sceneggiatura di “Gomorra”, che conclude questa magica serata con un urlatissimo «Forza Napoli!». Forza Ischia, forza Global Fest.