Friday, April 19, 2024

CREPET E L’ITALIA CHE NON SA CRESCERE

« 1 di 12 »

La lectio magistralis dello psichiatra nella serata dell’Opera Pia Iacono Avellino Conte

Lo psichiatra e sociologo Paolo Crepet, ospite della cerimonia di assegnazione delle borse di studio dell’ultimo concorso dell’Opera Pia Iacono Avellino Conte, ha tenuto una conferenza dedicata alle generazioni contemporanee che crescono nel nostro paese. Giovani italiani, insomma, che secondo lo studioso  vengono cresciuti nella bambagia: “perché l’intelligenza si sviluppa con la necessità di risolvere problemi e trovare soluzioni. Se ci è dato tutto, ci si impigrisce. Inevitabilmente”. Il risultato sono generazioni che non vedano oltre i trenta centimetri dello schermo del proprio computer, quando bisognerebbe mirare all’infinito. Insomma, un appello lanciato alle famiglie, agli educatori, alla società perché cambi il suo approccio ai più giovani e li cresca per essere forti e desiderosi di spiccare il volo.

Location_Grand Hotel delle Terme Re Ferdinando

Photo_Dayana Chiocca

#paolocrepet #ischia

Related Posts

LE PIZZERIE DA NON PERDERE
VALERIYA TROYATSKA
GLOBAL FILM & MUSIC FILM FESTIVAL: IL MITICO RANGIO FELLONE DEL GRAND HOTEL PUNTA MOLINO FA BALLARE LE STAR DI HOLLYWOOD