Wednesday, February 26, 2020

GlOBAL FILM & MUSIC FESTIVAL: MEZZATORRE RESORT & SPA

Al Mezzatorre Resort & Spa, uno scenario da favola accoglie le celebrità dell’Ischia Global Film & Music Fest

Text: Ischiacity

L’atmosfera è da mille e un sogno di una notte di mezza estate. Il tempo sembra essersi fermato, al Mezzatorre Resort & Spa, gioiello di incomparabile splendore, abbarbicato su un promontorio da cui si riesce a toccare con lo sguardo il cielo, il mare e la pineta in cui è immersa la magica torre merlata che ospita la quinta serata di premiazione dell’Ischia Global Film & Music Fest. L’aria è insolitamente frizzante, per un quindici di luglio, ma ogni dettaglio è curato in modo impeccabile, e le star accorse da tutto il mondo si godono un buffet luculliano, contemplando l’infinito che fa capolino dagli scorci mozzafiato. La padrona di casa, Alessandra De Lorenzo, accoglie affettuosamente gli ospiti della kermesse ideata da Pascal Vicedomini, la notte avanza, si accendono i riflettori sui volti dei premiati. Iaia Forte, straordinaria attrice napoletana che vanta una carriera costellata di successi, tra cui film come “Il giovane favoloso” e “La grande bellezza”, apre le danze dell’assegnazione degli ambiti cavallucci marini d’argento. A lei va l’Ischia Enrico Job Art Award, fondato dall’Accademia Internazionale Arte Ischia. L’atmosfera diventa rovente, quando si fa il nome dell’affascinante Gary Dourdan, noto per la sua partecipazione nella famosa serie televisiva “CSI”. E ancora, l’affascinante protagonista del cinema italiano, Laura Morante, reduce dall’ultimo lavoro da lei scritto e diretto “Assolo”, riceve l’Ischia Art Award dal premio Oscar Paul Haggis, chairman della kermesse. Lo sguardo si sposta sui diritti umani ed entra in scena Kerry Kennedy, agguerrita attivista, settima figlia di Bob Kennedy, che assegna l’Ischia Humanitarian Award a Gianfranco Rosi, lo straordinario regista di “Fuocoammare”, documentario su Lampedusa e il dramma dei migranti. Impegno e lotta per la difesa delle minoranze etniche negli Stati Uniti sono le caratteristiche di un altro attore immenso, presente in questa magica notte ricca di emozioni: Danny Glover, noto al grande pubblico per il ruolo del sergente di polizia nella saga cult “Arma letale”. Come ogni favola che si rispetti, il finale è lieto e commovente. Da quest’anno, il premio conferito ai giovani talenti sarà intitolato al compianto Bud Spencer. A riceverlo, l’attore britannico Jack Huston, nipote del regista John e dell’attrice Anjelica Huston, che presto vedremo sul grande schermo nei panni del nuovo “Ben-Hur”. La notte del Mezzatorre non si ferma e punta al sorgere del sole, accompagnata dalla splendida voce di Nicole Slack Jones, un’altra grande promessa di cui Ischia potrà farsi vanto.

Related Posts

LE PIZZERIE DA NON PERDERE
VALERIYA TROYATSKA
GLOBAL FILM & MUSIC FILM FESTIVAL: IL MITICO RANGIO FELLONE DEL GRAND HOTEL PUNTA MOLINO FA BALLARE LE STAR DI HOLLYWOOD